APPs ERASMUS PROJECT – DUBLINO MEETING SUL CYBERBULLISMO

Il 10 maggio 2018 le docenti Benedetta Tallevi e Nicoletta Spendolini insieme alla Dirigente Scolastica Eleonora Augello sono partite per Dublino per partecipare all'incontro transnazionale tra i responsabili del progetto triennale Erasmus + APPs, mirato a prevenire il Cyberbullismo nei diversi gradi d'istruzione in forma innovativa. In ottobre del 2017 si erano incontrati già in Polonia i coordinatori delle scuole coinvolte: Romania, Spagna, Polonia e Italia, guidati da due enti di formazione: uno Italiano, Co.meta, e l'altro Irlandese, ULS. Al rientro dalla Polonia ogni scuola ha avviato le attività preparatorie con gli studenti, veri protagonisti del progetto. Il Polo Tre partecipa con gli Istituti Olivetti e Seneca, nello specifico con le classi 3C, 4C, 4D Olivetti e 3B, 4B Seneca. In fase operativa gli studenti dovranno realizzare elaborati grafici e prodotti multimediali. I nostri studenti sono già stati coinvolti nella fase di elaborazione del logo e del volantino del progetto ed hanno partecipato allo spettacolo monologo dell'attore Roberto Mercadini in febbraio 2018, presso la sala Verdi del Teatro della Fortuna.

A Dublino l'attività del meeting tra referenti dei vari paesi si è svolta nelle giornate di venerdì e sabato 11-12 maggio. Il Polo Tre aveva l'incarico di progettare i moduli di apprendimento verticali (Vertical Learning Modules), cioè definire i contenuti, l'aspetto operativo e la tempistica del progetto. Le docenti hanno presentato la loro proposta che è poi stata discussa e messa a punto insieme agli altri partner. Dopo queste due giornate è cominciato un corso di formazione incentrato sul tema del Cyberbullismo rivolto ai coordinatori e ad altri docenti coinvolti che hanno raggiunto Dublino nella giornata di domenica 13 maggio. La dirigente scolastica del Polo3 è rientrata in Italia mentre i professori Tiziana Conti, Dolores Belacchi e Gian Luca Proietti hanno raggiunto le docenti Tallevi e Spendolini.

La settimana dal 14 al 18 maggio ha visto la partecipazione di un gruppo internazionale di 30 docenti assistere al seminario di Alan Bruce e Imelda Graham, dell'ente di formazione irlandese ULS, esperti nel settore dell'educazione e responsabili della ricerca e formazione, che con professionalità hanno fornito informazioni, dati, stimoli e spunti di riflessione sull'argomento. Due sono gli aspetti importanti che caratterizzano il progetto: l'innovazione e lo sviluppo di moduli di apprendimento verticali disegnati sulla base delle esigenze dei vari livelli di scuole. In aprile gli studenti, i genitori e i docenti del Polo3, congiuntamente alle altre scuole, hanno partecipato ad un'indagine on line sul Cyberbullismo, i cui risultati sono stati analizzati e condivisi e sono serviti come punto di partenza per sviluppare i contenuti della formazione. A partire da settembre del prossimo anno le classi coinvolte entreranno nel vivo del progetto e dovranno lavorare e produrre elaborati grafici e audiovisivi finalizzati alla prevenzione del Cyberbullismo. Sono previste anche tre mobilità per gli studenti, la prima avverrà in febbraio 2019 a Ciudad Real in Spagna, occasione per condividere quel che è stato realizzato. Quest'anno scolastico volge al termine ma per il prossimo abbiamo già un bel progetto da portare avanti, un'altra sfida dove ci piacerebbe coinvolgere anche le famiglie e che richiederà l'impegno congiunto di docenti e alunni.


Pubblicata il 23 maggio 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.